IL PIANO DI EMERGENZA AZIENDALE

Aggiornamento per RSPP, ASPP e altre figure

Modulo di aggiornamento

Significato e finalità

Tra le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro il Decreto Legislativo 81/08 individua anche le misure di emergenza da attuare in caso di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato (art.15 comma 1 lettera u) da tradurre in un Piano di Emergenza coerente con il Documento di Valutazione dei Rischi aziendale.
Il Piano di Emergenza diventa uno strumento operativo mediante il quale vengono studiate e pianificate le operazioni da compiere per una corretta gestione degli incidenti (incendi, fughe di gas, fuoriuscite di sostanze pericolose, etc.) o qualsiasi altro evento calamitoso, al fine di consentire un esodo ordinato e sicuro a tutti gli occupanti di un edificio e di minimizzare gli effetti dell’incidente sulle persone, l’ambiente, le strutture.
Attraverso numerosi esempi concreti il modulo si propone di illustrare le modalità di gestione delle emergenze, i soggetti coinvolti e le fasi di attuazione dell’evacuazione nelle diverse situazioni di rischio.

La partecipazione al modulo e l’esito positivo della verifica finale consentono di acquisire un credito utile per ottemperare all’obbligo formativo previsto dalla normativa.

Destinatari:

Datori di lavoro, dirigenti, Responsabili e Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi, preposti.

Calendario:

Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.


Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.



Contenuti:

Il piano di emergenza aziendale secondo il D.Lgs. 81/08, il DM 10.3.1998 e il D.Lgs. 105/2015.
La redazione del piano: quali i soggetti coinvolti?
Tipologie di emergenza da considerare nel piano: dall’incendio al rischio chimico.
Procedure di emergenza.
Composizione della squadra di emergenza.
Prove di emergenza: esperienze del relatore.
Calendarizzazione delle emergenze in funzione degli scenari incidentali previsti dal PEI.
Come costruire un piano di emergenza aziendale sulla base dei rischi.
La sperimentazione del piano ed i soggetti coinvolti.
Gli obblighi di legge e il necessario coinvolgimento dei lavoratori, dei preposti, dei dirigenti.

Docenza:

FRANCESCO STEFANELLI - Consulente e formatore, esperto di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, RSPP

Per accedere a facilitazioni economiche contattaci oppure consulta la pagina delle agevolazioni

MANIFESTA IL TUO INTERESSE AL CORSO

Nome(*)

Cognome (*)

Azienda

Indirizzo email (*)

Telefono

Messaggio

Acconsento al trattamento dei miei dati in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679, o GDPR

( leggi le regole per il rispetto della privacy adottate da ISFOR Formazione e Ricerca)

Ricopia il codice che vedi nell'immagine qui sotto
captcha

Informativa sulla privacy

Leggi l'informativa ed esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati personali

ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE 2016/679, o GDPR

Fondazione A.I.B. ISFOR Formazione e Ricerca, con sede legale in Via Cefalonia 60 e sede operativa in Via Nenni 30 - 25124 Brescia, Titolare del trattamento, utilizzerà i dati raccolti con il presente modulo per un successivo contatto destinato a dare risposta alla sua richiesta.

Ai suoi recapiti invieremo, con il suo consenso, anche informazioni relative a nuove proposte formative che possano essere di suo interesse.

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dall’articolo 15 e seguenti del GDPR rivolgendo istanza al Titolare o diritto di reclamo al sito www.garanteprivacy.it.

Ciò premesso il consenso al trattamento dei dati da lei gentilmente forniti si intende espresso con la selezione del tasto invia.