INCENTIVARE IL MERITO PER COMPETERE

Gestione risorse umane

Seminario specialistico

Significato e finalità

Spesso nelle imprese prevale la "mediocrazia" e ci si interroga sulle modalità che possano permettere di ottenere il meglio dai collaboratori e valorizzare quelli veramente capaci. La risposta sembra quasi obbligata: collegare le performance ai sistemi incentivanti affinchè chi crea più valore nell’impresa possa essere meglio remunerato; molte volte però i talenti non si accontentano di un sistema incentivante, vogliono di più, vogliono crescere e portare un contributo qualificato alla propria azienda. Incentivare il merito e mantenere l’integrità sociale del gruppo è un equilibrismo che induce a riflettere sui pro e i contro dei sistemi incentivanti e sugli accorgimenti da inserire per far sì che il merito possa essere esaltato senza perdere di vista il gruppo e la crescita complessiva delle persone e della comunità aziendale.
Il seminario si pone come obiettivo da un lato quello di riflettere sui diversi modelli di incentivazione e di valutazione delle performance e dei risultati, per individuare i main stream che consentano ai partecipanti la costruzione di un modello ad hoc per la propria impresa e, dall’altro lato, quello di individuare le strategie che permettano all’impresa la valorizzazione dei propri talenti interni per renderli parte attiva nella creazione del valore.

Durante il seminario vengono utilizzate metodologie didattiche attive: project work, active learning, visual learning, case history.

Destinatari:

Direttori, responsabili e addetti area risorse umane.

Calendario:

Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.


Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.



Contenuti:

Perché un sistema incentivante?
Come passare dalla “mediocrazia” alla “meritocrazia” senza perdere il senso di comunità?
L’impatto dei differenti sistemi incentivanti sul gruppo e sull’impresa: la valutazione dellecompetenze.
Esercitazione: come elaborare una scheda di valutazione delle competenze.
Il collegamento prestazione-incentivo.
Competizione e integrazione: due facce della stessa medaglia.
Come gestire il sistema incentivante per renderlo motivante.
Talenti e intelligenza collettiva: big mind per big problems.
Come riconoscere i talenti e come valorizzarli.
I talenti nella costruzione della catena del valore di una impresa.
Project work: quali main stream per la costruzione di un sistema incentivante ad hoc.

Docenza:

DANIELA BANDERA - CEO di Nomesis, esperta di consulenza direzionale, organizzazione, HR management, people development, Presidente Nazionale di EWMD

Per accedere a facilitazioni economiche contattaci oppure consulta la pagina delle agevolazioni

MANIFESTA IL TUO INTERESSE AL CORSO

Nome(*)

Cognome (*)

Azienda

Indirizzo email (*)

Telefono

Messaggio

Acconsento al trattamento dei miei dati in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679, o GDPR

( leggi le regole per il rispetto della privacy adottate da ISFOR Formazione e Ricerca)

Ricopia il codice che vedi nell'immagine qui sotto
captcha

Informativa sulla privacy

Leggi l'informativa ed esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati personali

ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE 2016/679, o GDPR

Fondazione A.I.B. ISFOR Formazione e Ricerca, con sede legale in Via Cefalonia 60 e sede operativa in Via Nenni 30 - 25124 Brescia, Titolare del trattamento, utilizzerà i dati raccolti con il presente modulo per un successivo contatto destinato a dare risposta alla sua richiesta.

Ai suoi recapiti invieremo, con il suo consenso, anche informazioni relative a nuove proposte formative che possano essere di suo interesse.

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dall’articolo 15 e seguenti del GDPR rivolgendo istanza al Titolare o diritto di reclamo al sito www.garanteprivacy.it.

Ciò premesso il consenso al trattamento dei dati da lei gentilmente forniti si intende espresso con la selezione del tasto invia.