L’ADDETTO AL PRIMO SOCCORSO (DECRETI 81/08 E 388/2003) – GRUPPO B E C

Primo soccorso

Corso propedeutico

Significato e finalità

Il D.Lgs. 81/08 prevede che il datore di lavoro, sentito il medico competente, debba individuare i lavoratori cui assegnare il compito di prendere i provvedimenti necessari in azienda in materia di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza. Il D.M. 15/07/2003 n. 388 stabilisce una formazione con istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di primo soccorso, individuando anche i contenuti e i tempi minimi di formazione.
Il corso si propone dunque di fornire ai partecipanti le nozioni e le tecniche necessarie a svolgere con efficacia il compito di incaricato del primo soccorso e le informazioni utili a stabilire un collegamento proficuo tra il sistema di sicurezza aziendale e la struttura sanitaria esterna.

Destinatari:

Datori di lavoro, Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, lavoratori incaricati delle attività di primo soccorso e di intervento d’emergenza.

Calendario:

Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.


Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.



Contenuti:

Sistema di soccorso e riconoscimento dell’emergenza sanitaria
La raccolta delle informazioni su: luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati.
La comunicazione delle informazioni raccolte ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
Descrizione della scena dell’infortunio, condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato.
Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio, tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
Interventi di primo soccorso
Sostenimento delle funzioni vitali. Riconoscimento e limiti dell’intervento di primo soccorso.
Rischi specifici dell’attività svolta, traumi e patologie specifiche in ambiente di lavoro
Cenni di anatomia dello scheletro, lussazioni, fratture, complicanze, traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale.
Traumi e lesioni torace -addominali, lesioni da freddo, da calore, da corrente elettrica; da agenti chimici; intossicazioni; ferite lacero contuse; emorragie esterne.
Tecniche di intervento pratico
Principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
Principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi celebrali acute e nella sindrome respiratoria acuta.
Rianimazione cardiopolmonare di base, principali tecniche di tamponamento emorragico, principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
Immobilizzazione di lussazioni e fratture, principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Docenza:

ELEONORA GUERRINI - Medico del lavoro con esperienza come medico competente

Per accedere a facilitazioni economiche contattaci oppure consulta la pagina delle agevolazioni

MANIFESTA IL TUO INTERESSE AL CORSO

Nome(*)

Cognome (*)

Azienda

Indirizzo email (*)

Telefono

Messaggio

Acconsento al trattamento dei miei dati in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679, o GDPR

( leggi le regole per il rispetto della privacy adottate da ISFOR Formazione e Ricerca)

Ricopia il codice che vedi nell'immagine qui sotto
captcha

Informativa sulla privacy

Leggi l'informativa ed esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati personali

ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE 2016/679, o GDPR

Fondazione A.I.B. ISFOR Formazione e Ricerca, con sede legale in Via Cefalonia 60 e sede operativa in Via Nenni 30 - 25124 Brescia, Titolare del trattamento, utilizzerà i dati raccolti con il presente modulo per un successivo contatto destinato a dare risposta alla sua richiesta.

Ai suoi recapiti invieremo, con il suo consenso, anche informazioni relative a nuove proposte formative che possano essere di suo interesse.

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dall’articolo 15 e seguenti del GDPR rivolgendo istanza al Titolare o diritto di reclamo al sito www.garanteprivacy.it.

Ciò premesso il consenso al trattamento dei dati da lei gentilmente forniti si intende espresso con la selezione del tasto invia.