LA COMPILAZIONE DEI MODELLI INTRASTAT

Operazioni per l'import-export

Seminario specialistico

Significato e finalità

Con provvedimento Prot. n. 194409/2017 del 25 settembre 2017, l’Agenzia delle Entrate ha approvato le misure di semplificazione degli obblighi comunicativi dei contribuenti in relazione agli elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie - Intrastat (o INTRA). Le nuove disposizioni si applicano agli elenchi riepilogativi aventi periodi di riferimento decorrenti dal mese di gennaio 2018. Il corso si propone di fornire un quadro di riferimento aggiornato relativo agli adempimenti richiesti dalla compilazione delle dichiarazioni Intrastat, in particolare per quanto riguarda le lavorazioni in ambito UE che decorrono dal 18 agosto 2015. Si porrà attenzione in particolare attenzione al ruolo del codice identificativo comunitario del cliente e del fornitore e alle operazioni di triangolazione e lavorazione.

Le tematiche sono affrontate attraverso numerosi esempi, esercitazioni e analisi di casi tratti dalla realtà operativa. I partecipanti potranno sottoporre al relatore, anche successivamente alla frequenza al corso, domande sintetiche che riceveranno una risposta personalizzata.

Destinatari:

Responsabili e addetti amministrazione, contabilità, responsabili e addetti all’ufficio estero e alle spedizioni.

Calendario:

Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.



Contenuti:

Novità 2018 in materia di scambi intracomunitari.
Prova dell’avvenuto spostamento dei beni in ambito UE.
Il contenuto della fattura e l’irrilevanza della fattura di acconto.
Abolizione dei modelli INTRA trimestrali relativi agli acquisti di beni e servizi.
Valenza esclusivamente statistica dei modelli INTRA mensili relativi agli acquisti di beni e servizi.
Individuazione delle prestazioni di servizio rilevanti ai fini Intrastat.
Innalzamento della soglia per l’individuazione dei soggetti obbligati a presentare gli elenchi relativi agli acquisti di beni e servizi con periodicità mensile e innalzamento della soglia “”statistica”” per gli elenchi relativi alle cessioni di beni.
Compilazione dei dati statistici opzionale per i soggetti che non superano i 100.000 euro di operazioni trimestrali.
Semplificazione della compilazione del campo “”Codice Servizio””.
Modifiche relative al trasferimento temporaneo di beni sottoposti a lavorazioni o manipolazioni.
Necessità di identificazione nell’altro Stato membro di destinazione (rappresentanza fiscale).
Assunzione della qualifica di esportatore abituale e maturazione del plafond.
Nuovi obblighi IVA.
Implicazioni sulla presentazione del Modello INTRASTAT.
Novità relative alle lavorazioni in ambito UE che decorrono dal 18 agosto 2015.

Docenza:

SIMONE DEL NEVO - Consulente e formatore, esperto di commercio internazionale e consulenza doganale

Per accedere a facilitazioni economiche contattaci oppure consulta la pagina delle agevolazioni

MANIFESTA IL TUO INTERESSE AL CORSO

Nome(*)

Cognome (*)

Azienda

Indirizzo email (*)

Telefono

Messaggio

Acconsento al trattamento dei miei dati in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679, o GDPR

( leggi le regole per il rispetto della privacy adottate da ISFOR Formazione e Ricerca)

Ricopia il codice che vedi nell'immagine qui sotto
captcha

Informativa sulla privacy

Leggi l'informativa ed esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati personali

ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE 2016/679, o GDPR

Fondazione A.I.B. ISFOR Formazione e Ricerca, con sede legale in Via Cefalonia 60 e sede operativa in Via Nenni 30 - 25124 Brescia, Titolare del trattamento, utilizzerà i dati raccolti con il presente modulo per un successivo contatto destinato a dare risposta alla sua richiesta.

Ai suoi recapiti invieremo, con il suo consenso, anche informazioni relative a nuove proposte formative che possano essere di suo interesse.

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dall’articolo 15 e seguenti del GDPR rivolgendo istanza al Titolare o diritto di reclamo al sito www.garanteprivacy.it.

Ciò premesso il consenso al trattamento dei dati da lei gentilmente forniti si intende espresso con la selezione del tasto invia.