LO STRESS LAVORO-CORRELATO

Aggiornamento per RSPP, ASPP e altre figure

Modulo di aggiornamento

Significato e finalità

L’evoluzione normativa concernente la tutela della salute nei luoghi di lavoro prevede, a partire dal 31 dicembre 2010, l’obbligo di valutazione dell’esposizione di gruppi di lavoratori al rischio di stress lavoro-correlato.
L’esigenza di strumenti concreti e applicabili senza il ricorso a competenze diverse da quelle già possedute in azienda da quanti si occupano di sicurezza è particolarmente sentita nelle imprese che non dispongono di un sistema strutturato di monitoraggio del clima organizzativo. Il modulo si propone pertanto di fornire ai partecipanti una metodologia di diagnosi e intervento volta all’analisi e alla riduzione del rischio stress lavoro-correlato.

La partecipazione al modulo e l’esito positivo della verifica finale consentono di acquisire un credito utile per ottemperare all’obbligo formativo previsto dalla normativa.

Destinatari:

Datori di lavoro, dirigenti, Responsabili e Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi, preposti, responsabili del personale, responsabili del sistema qualità.

Calendario:

Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.


Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.



Contenuti:

Modelli teorici di riferimento
Attività dello psicologo: individuazione e valutazione dei rischi, formazione del personale, consulenza del sistema organizzativo, informazione sulla comunicazione, collaborazione e interazione con il medico competente.
Stress e fattori di rischio psicosociale legati al lavoro
Cause ed effetti dello stress: a) livello individuale, posto di lavoro; b) livello individuale e del gruppo, legato ai fattori interpersonali; c) livello individuale e organizzazione. Il rapporto tra stress, benessere e salute.
Le strategie di coping
Gli strumenti di valutazione/diagnosi del rischio stress lavoro-correlato.
Strumenti e strategie di prevenzione e di intervento.
La redazione del documento di valutazione del rischio stress
Orientare il processo di analisi dei dati e valutazione.
Predisporre gli adattamenti al contesto di lavoro in base alle sue concrete caratteristiche: natura e peculiarità del compito/ruolo; natura del rapporto di lavoro/condizioni di impiego; cambiamenti tecnici, organizzativi e sociali; procedure di inserimento professionale; cultura di appartenenza; atteggiamenti e stili comportamentali.

Docenza:

LUCA FASANI - Consulente e formatore, esperto di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro e tutela ambientale nei luoghi di lavoro

Per accedere a facilitazioni economiche contattaci oppure consulta la pagina delle agevolazioni

MANIFESTA IL TUO INTERESSE AL CORSO

Nome(*)

Cognome (*)

Azienda

Indirizzo email (*)

Telefono

Messaggio

Acconsento al trattamento dei miei dati in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679, o GDPR

( leggi le regole per il rispetto della privacy adottate da ISFOR Formazione e Ricerca)

Ricopia il codice che vedi nell'immagine qui sotto
captcha

Informativa sulla privacy

Leggi l'informativa ed esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati personali

ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE 2016/679, o GDPR

Fondazione A.I.B. ISFOR Formazione e Ricerca, con sede legale in Via Cefalonia 60 e sede operativa in Via Nenni 30 - 25124 Brescia, Titolare del trattamento, utilizzerà i dati raccolti con il presente modulo per un successivo contatto destinato a dare risposta alla sua richiesta.

Ai suoi recapiti invieremo, con il suo consenso, anche informazioni relative a nuove proposte formative che possano essere di suo interesse.

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dall’articolo 15 e seguenti del GDPR rivolgendo istanza al Titolare o diritto di reclamo al sito www.garanteprivacy.it.

Ciò premesso il consenso al trattamento dei dati da lei gentilmente forniti si intende espresso con la selezione del tasto invia.