MISURARE LE PRESTAZIONI DEI PROCESSI AZIENDALI: KPI E KRI

Produzione e miglioramento continuo

Corso progredito

Significato e finalità

Nell’ambito di un mercato sempre più competitivo e globalizzato, si rileva l’esigenza crescente di conseguire risultati elevati nei differenti processi aziendali che abbiano un impatto diretto sulla qualità del prodotto e sul livello di servizio. Per migliorare le prestazioni dei processi è indispensabile misurarne l’entità corrente attraverso specifici indicatori di efficacia e di efficienza: veri e propri ""sensori"" utili per individuare dove e come intervenire prioritariamente con azioni efficaci. Non tutti gli indicatori di processo sono egualmente significativi: occorre dunque individuare quelli chiave, cioè i parametri collegati con gli output giudicati più importanti dai clienti interni ed esterni.
In ambito normativo, specificatamente nella ISO 9001:2015, è stato introdotto il concetto del risk-based thinking (pensiero basato sul rischio) e in quest’ottica si è rivelato molto utile l’uso dei KRI (Key Risk Indicators) in quanto ""precursori"" dei KPI: il monitoraggio attraverso i KRI consente di anticipare ed evitare prestazioni insoddisfacenti dei processi aziendali.
Il corso si propone pertanto di fornire ai partecipanti le conoscenze teoriche e gli strumenti pratici per definire e gestire un efficace sistema di misurazione e di analisi delle prestazioni dei processi aziendali.

Destinatari:

Responsabili di funzione coinvolti nella definizione e gestione degli indicatori chiave di prestazione dei processi.

Calendario:

Un’edizione del corso è conclusa.
In assenza di altre edizioni segnalate qui sotto, si prega di contattare il n. 030.2284511 per conoscere la nuova pianificazione. Per ogni informazione è possibile compilare il modulo sottostante.



Contenuti:

I processi aziendali
Definizione dell’ambito con la tecnica SIPOC: Supplier, Input, Process, Output, Customer.
I fattori di influenza delle prestazioni con la tecnica 5M: Man, Method, Material, Machine, Milieu.
Gli indicatori di prestazione
Tipologia di efficacia, di efficienza e di flessibilità e ambiti di applicazione.
La scelta degli indicatori chiave (KPI) e dei loro precursori (KRI)
Criteri e metodi di selezione degli indicatori più importanti per la misura delle prestazioni, collegati con i risultati ottenuti in termini di tempi, costi e qualità degli output.
La gestione dei KPI e dei KRI
Criteri e metodi di attribuzione, di raccolta dei dati per la loro quantificazione, di analisi periodiche e di individuazione degli interventi sui processi monitorati.
I riesami periodici del sistema di KPI e KRI per il loro miglioramento
Presentazione e discussione di casi studio tratti da realtà aziendali

Docenza:

GIOVANNI ZURLO - Consulente e formatore, esperto di project management, pianificazione della produzione, miglioramento continuo e operations

Per accedere a facilitazioni economiche contattaci oppure consulta la pagina delle agevolazioni

MANIFESTA IL TUO INTERESSE AL CORSO

Nome(*)

Cognome (*)

Azienda

Indirizzo email (*)

Telefono

Messaggio

Acconsento al trattamento dei miei dati in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679, o GDPR

( leggi le regole per il rispetto della privacy adottate da ISFOR Formazione e Ricerca)

Ricopia il codice che vedi nell'immagine qui sotto
captcha

Informativa sulla privacy

Leggi l'informativa ed esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati personali

ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE 2016/679, o GDPR

Fondazione A.I.B. ISFOR Formazione e Ricerca, con sede legale in Via Cefalonia 60 e sede operativa in Via Nenni 30 - 25124 Brescia, Titolare del trattamento, utilizzerà i dati raccolti con il presente modulo per un successivo contatto destinato a dare risposta alla sua richiesta.

Ai suoi recapiti invieremo, con il suo consenso, anche informazioni relative a nuove proposte formative che possano essere di suo interesse.

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dall’articolo 15 e seguenti del GDPR rivolgendo istanza al Titolare o diritto di reclamo al sito www.garanteprivacy.it.

Ciò premesso il consenso al trattamento dei dati da lei gentilmente forniti si intende espresso con la selezione del tasto invia.