BANDO FORMAZIONE CONTINUA

POR FSE 2014-2020: Formazione continua – Fase VI

Regione Lombardia ha pubblicato il Bando FORMAZIONE CONTINUA – FASE VI

Il Bando Formazione Continua di Regione Lombardia consente di rafforzare le competenze di lavoratori, imprenditori e liberi professionisti, anche di aziende in smart working, in cassa integrazione o che hanno sospeso le attività a causa dell’emergenza sanitaria, migliorando la competitività delle imprese.

Le aziende, per il loro personale, e i liberi professionisti potranno utilizzare dei voucher per partecipare gratuitamente ai percorsi in presenza e a distanza di Enti formativi accreditati che verranno inclusi in un Catalogo Formativo Regionale.

ISFOR sta componendo l’offerta formativa che presenterà per il Catalogo Regionale e affiancherà le imprese nella definizione dei bisogni formativi, nella presentazione delle domande di richiesta voucher, nell’erogazione della formazione e nella fase rendicontativa.

Di seguito le aree formative progettate da ISFOR:

  • Organizzazione e Smart working
  • Marketing
  • Customer management e Customer care
  • Internazionalizzazione,
  • Amministrazione e finanza
  • Controllo di gestione
  • Acquisti e logistica
  • Produzione
  • Profili tecnici della meccanica
  • Sistemi di gestione
  • Informatica

———-

SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE LA DOMANDA

I soggetti ammessi a presentare domanda di contributo per l’erogazione di voucher formativi aziendali sono rappresentati dalle imprese, aventi unità produttiva/sede operativa ubicata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie:

  • Imprese iscritte alla Camera di Commercio di competenza;
  • Imprese familiari, di cui all’art. 230-bis del Codice Civile;
  • Enti del Terzo Settore che svolgono attività economica (organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, incluse le cooperative sociali, reti associative, società di mutuo soccorso, associazioni, riconosciute o non riconosciute, fondazioni) iscritte ai registri (regionale/provinciale nelle more dell’attuazione del Registro Nazionale, ai sensi del D.Lgs. 117/2017);
  • Associazioni riconosciute e fondazioni che svolgono attività economica, aventi personalità giuridica e pertanto iscritte al Registro Regionale delle persone giuridiche;
  • Cooperative;
  • Liberi professionisti oppure, se esercitanti in forma associata, la relativa associazione.

——–

Non sono ammessi i seguenti soggetti:

  • Amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, del D.Lgs. 30 marzo 2011, n. 165 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche”;
  • Associazioni di rappresentanza dei datori di lavoro e dei lavoratori;
  • Soggetti che erogano attività di formazione iscritti alle sez. A o B dell’Albo regionale degli operatori accreditati, Università lombarde e loro consorzi, Fondazioni ITS.

———

DESTINATARI DELLA FORMAZIONE

Lo strumento è destinato a:

1. Lavoratori dipendenti di micro, piccole, medie e grandi imprese assunti presso una sede operativa/unità produttiva localizzata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie:

  • lavoratori con contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato
  • a tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale);
  • soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili);
  • nel solo caso di impresa familiare, di cui all’art. 230-bis del Codice Civile, i collaboratori o coadiuvanti dell’imprenditore che prestano in modo continuativo la propria attività di lavoro nell’impresa (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo);
  • coadiuvanti delle imprese commerciali ed i soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forme societarie, individuate dagli imprenditori, compresi gli artigiani;

2. Titolari e soci di micro, piccole, medie e grandi imprese con sede legale in Lombardia e iscritte alla Camera di Commercio di competenza;

3. Lavoratori autonomi e liberi professionisti con domicilio fiscale localizzato in Lombardia che esercitano l’attività sia in forma autonoma sia in forma associata.

Sono esclusi da questa misura i lavoratori:

  • Con contratto di lavoro intermittente, ai sensi del D.Lgs. 81/2015;
  • Con contratto di somministrazione, ai sensi del D.Lgs. 81/2015;
  • Con contratto di tirocinio, ai sensi della L. 99/2013;
  • Con contratto di apprendistato, ai sensi del D.Lgs. 81/2015.

——————

Non sono finanziabili i corsi contraddistinti da:

  • Formazione obbligatoria generale e specifica in ambito sicurezza, ai sensi del D.Lgs 81/2008;
  • Formazione e aggiornamento per tutti gli iscritti a un Ordine, Collegio o Albo professionale per poter mantenere la propria iscrizione all’Ordine stesso (ai sensi dell’art. 7 del DPR 137/2012);
  • Formazione e aggiornamento per le “professioni/figure regolamentate e/o abilitanti”;
  • Affidamento di incarichi di formazione a docenti dipendenti dell’impresa richiedente il contributo.

—————

VOUCHER FORMATIVI

I voucher formativi consentono alle imprese richiedenti di far partecipare i lavoratori ai corsi di formazione approvati del Catalogo Regionale. Il voucher viene richiesto dai soggetti con il dettaglio dell’anagrafica dei lavoratori per i quali si richiede il contributo.

Il voucher ha un valore di € 2.000. Ciascun lavoratore può fruire di uno o più percorsi formativi, fino al raggiungimento del valore complessivo del voucher.

La procedura di richiesta del voucher è “a sportello”, sino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Ogni impresa avrà a disposizione un importo massimo di Euro 50.000,00 spendibili su base annua.

Il contributo è erogato ai soggetti ammessi a seguito della conclusione del corso e limitatamente ai lavoratori che hanno completato almeno il 75% della durata prevista del corso, a titolo di rimborso della spesa sostenuta dall’impresa, secondo le modalità stabilite dai provvedimenti attuativi.

MODALITA’ FORMATIVE

I corsi del Catalogo Regionale progettato da ISFOR sono erogati con due modalità:

In presenza: i corsi si svolgono presso la sede di ISFOR oppure, a richiesta e al raggiungimento del numero minimo di partecipanti, presso la sede dell’azienda

Formazione a distanza: le lezioni non sono registrate, ma svolte in modalità “sincrona”, con la stessa possibilità di interagire dal vivo con il docente e la stessa efficacia formativa delle lezioni tradizionali, attraverso l’utilizzo di piattaforme telematiche che garantiscono il tracciamento delle presenze di partecipanti e docenti.

INFORMAZIONI

Per non perdere questa opportunità, ti invitiamo a comunicarci il tuo interesse a partecipare, specificando cortesemente se la tua azienda è in smart working, cassa integrazione o ha temporaneamente sospeso l’attività a seguito dell’emergenza COVID 19.

Il nostro contatto è:

Marta Butturini m.butturini@isfor2000.com